Home | News | Aree | PAES Monserrato |IMU-TARI-TASI-IUC-TARES| Abbanoa |Sito Protezione Civile |Autovelox S.S. 387 |
Sei in - Home - News
News e molto altro ancora.

Piano integrato di valorizzazione del centro storico

Inserito 26.10.2015

 

Il Comune di Monserrato intende promuovere un Programma Integrato di valorizzazione del Centro di Antica e Prima Formazione coordinando opere infrastrutturali pubbliche di rilevanza strategica e interventi di Recupero Primario del patrimonio edilizio pubblico e/o privato. Si invitano i cittadini interessati a partecipare al Bando 2015 per il finanziamento di opere di riqualificazione dell’edificato storico a presentare, entro il 23 NOVEMBRE 2015 (ore 12.00), le proposte di intervento di Recupero Primario, su edifici ubicati all'interno del Centro di Antica e Prima Formazione del Comune di Monserrato così come individuato nel Piano Particolareggiato di Risanamento e Conservazione del Centro Storico, ed edificati prima del 1940. Per recupero primario si intende il recupero della funzionalità dell'edificio dal punto di vista statico, funzionale ed estetico. Si specifica che tali opere di recupero comprendono complessivamente il consolidamento statico ed il risanamento igienico delle strutture portanti, orizzontali e verticali, incluse le fondazioni, le coperture, le parti comuni degli impianti, gli allacciamenti e la finitura delle dotazioni comuni. Sono finanziabili negli edifici unimmobiliari il restauro delle coperture, dei prospetti e delle relative fondazioni, fino al 60% della spesa complessiva e il restauro e l’adeguamento degli allacciamenti alle reti pubbliche (acquedotto, fognatura, ecc.), fino al 20% della spesa complessiva; oppure negli edifici pluriimmobiliari il restauro delle coperture, dei prospetti e delle relative fondazioni, fino al 60% della spesa complessiva, il restauro e l’adeguamento degli allacciamenti alle reti pubbliche (acquedotto, fognatura, ecc.), fino al 20% della spesa complessiva e il restauro e l'adeguamento degli elementi comuni di comunicazione verticale e orizzontale, nonché degli spazi collettivi interni all'edificio e degli impianti comuni, fino al 20% della spesa complessiva. Oltre le spese per le opere, sono finanziabili inoltre le spese tecniche (a titolo esemplificativo: progettazione, direzione lavori) e l’I.V.A., solo se il costo è stato effettivamente e definitivamente sostenuto. Le suddette spese devono essere sostenute successivamente alla data di pubblicazione del Bando regionale ovvero successivamente al 24/09/2015.

 

Documentazione: