Home | News | Link | Aree
Sei in Imposte Comunali

Il 18 dicembre 2017 scade il termine per pagare il saldo IMU e TASI per l’anno d’imposta 2017

Scarica l'avviso con le scadenze e le aliquote 2017

Avviso ai contribuenti su TARI 2017

Applicativo calcolo IUC 2017

Scarica il modello di richiesta per ottenere l'agevolazione prevista dall’art. 54 del Regolamento IUC per le unità abitative, correlate al numero dei componenti il nucleo familiare e all’indice della Situazione Economica Equivalente. La scadenza per la presentazioen dell'agevolazione è fissata al 19.06.2017

Tariffe TARI 2017

 

 

 

La Legge di stabilità per l’anno 2016 ha introdotto per IMU e TASI la riduzione della base imponibile del 50% per i fabbricati concessi in uso gratuito ai parenti in linea retta entro il primo grado (genitori e figli), ad esclusione delle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. Per poter beneficiare della riduzione occorre rispettare le seguenti condizioni: a) il comodante che concede il fabbricato in uso ai genitori/figli deve risiedere anagraficamente e dimorare abitualmente nel Comune di Monserrato; b) il comodante che concede il fabbricato in uso ai genitori/figli NON deve possedere altri fabbricati ad uso abitativo in Italia oltre l’abitazione principale a Monserrato e quella data in comodato d’uso gratuito; c) La concessione dell’immobile ai genitori/figli deve risultare da un contratto, che deve essere registrato presso l’Agenzia delle Entrate. La riduzione decorre dalla data di registrazione, e non è retroattiva. Nel caso in cui non si rispetti anche una sola delle condizioni elencate, l’agevolazione non può essere applicata. Laddove si rispettino tutte le tre condizioni su citate, il comodante potrà applicare la riduzione del 50% della base imponibile IMU e TASI attestando il possesso dei requisiti mediante la presentazione della dichiarazione di variazione IMU 2016 (sui moduli ministeriali disponibili dalla primavera 2017) entro il 30.06.2017. L’ufficio TRIBUTI rimane a disposizioni per qualsiasi ulteriore chiarimento

Aliquota agevolata 0,6%
E' confermata per l'anno 2016 l'aliquota agevolata già prevista negli scorsi anni relativamente all'abitazione (ed alle pertinenze ammesse) concessa in uso gratuito ai parenti di 1° grado in linea retta che la utilizzino come abitazione principale, a condizione che vi abbiano residenza anagrafica e la dimora abituale e che abbiano presentato apposita comunicazione al Comune entro i termini previsti.